Solito bagno di pomodoro nella classica “Tomatina” di fine agosto, nella cittadina di Bunol, a poca distanza da Valencia.
Il rito si è consumanto anche quest’anno, con un carico che è arrivato a toccare le 120 tonnellate e la battaglia a suon di pomidori che pare non aver causato feriti gravi.
L’assalto dei 40.000 sfegatati del tomate è arrivato da ogni parte del globo, con preponderanza a stelle e strisce. Le raccomandazioni che il Comune (l’organizzatore, ndr) ha inferto sono le più basilari: rompere il pomodoro prima di scagliarlo, occhialini da nuoto ben allacciati alla zucca, e prudenza, sempre!