La settima di ritorno chiude il 2011 con uno sfavillante Cippi, che frantuma le residue speranze di Mino di finire l’anno in vetta, abbattendolo con un sonoro 5-2, segnando così il primo vero allungo in  vetta. E dietro il primo inseguitore ora è Mello, che scavalca il grafico Succi con un sereno 3-1 sul Sultano. Decisivo l’innesto dell’ultim’ora del jolly Peluso, 11 e lode. Con Mino al palo, dietro si sgomita, ed è il mazzetto e massiccio Delly ad approfittarne, battendo in dieci uno spuntato Nicola, agganciato in classifica. Latte Brad si becca la seconda penalità (sulle tre totali) ma riesce comunque a guadagnarsi tre punti di platino al cospetto di Lupo Lodi. La differenza è tutta nel fattore campo, che premia “il Bello”, mentre il buon Lorenzo non è certo baciato dalla fortuna. Pareggio, infine, tra Piro e Leo, che chiude sì ultimo, ma in netto progresso di punti e risultati rispetto alla sciagurata fase d’andata.

Nella serata che sancisce il lasciapassare definitivo alla manovra più hard della storia, l’appuntamento per noi e per voi tutti malati di fantacalcio è fissato per il 7 gennaio dell’anno venturo, quando in A si disputerà la giornata diciassette. Tanto per scalciare subito la sfiga.

L’augurio della Presidenza e di tutta la redazione di Opinioni senza Etichetta è per un Natale ed un Capodanno che siano pieni di carica, passione ed emozioni forti. Senza filtri, senza timori, senza equità. Se ja fate. Senò, fate un po’ come cazzo ve pare…