Roberta Lombardi lascia il testimone di capogruppo alla Camera. Riviviamo tutte le tappe-gaffe del suo trimestre bianco-tragicomico.

Appena eletta a capogruppo scatta la bufera riguardo ad un vecchio articolo postato sul suo blog, in cui difende il “fascismo buono” di Casapound: “Da quello che conosco di Casapound, del fascismo hanno conservato solo la parte folcloristica (se vogliamo dire così), razzista e sprangaiola. Che non comprende l’ideologia del fascismo, che prima che degenerasse aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello stato e la tutela della famiglia. Quindi come si vede Casapound non è il fascismo ma una parte del fascismo”
IL POST SUL SUO BLOG
 
A colloquio con Vito “Bubu” Crimi dal Presidente Napolitano, la Nostra consiglia vivamente a Re Giorgio di mettersi da subito a fare il nonno: Io penso che il Presidente abbia bisogno e diritto di godersi la sua vecchiaia e di fare il nonno. Quando ci siamo parlati lui pure l’ha detto: io vorrei dedicarmi alla mia famiglia, godermi la mia vecchiaia“. La “maestrina” si affretta poi a smentire su Facebook, ma l’audio originale è implacabile e la incastra di brutto. Frittata servita. A 5 stelle.
 
Durante il primo tragico incontro con Waterloo Bersani, l’inarrivabile ego della Lombardi si manifesta in tutta la sua ingorante ed ottusa arroganza. Ascoltandola mi è sembrato di essere di fronte a una puntata di Ballarò, dato che sono ormai vent’anni che sentiamo sempre le stesse cose”
 

httpv://youtu.be/bSNs94XN8gY

 
Altra perla criptica e non richiesta su “Morfeo” Napolitano: “Che un presidente della Repubblica debba avere una certa età anagrafica non c’è scritto da nessuna parte”.
 
Durante la conferenza per le consultazioni, Vito Crimi chiama la collega Lombardi “ONOREVOLE”. Inervento dei cronisti, occhiataccia della maestrina che è una frustata psicologica, e rettifica immediata di Bubu, che ridacchia sotto il doppiomento come chi sa di averla combinata grossissima: “Ah già è vero, lei è una cittadina…”
 
Ennesimo intervento da guinness dell’attonito: Sono bicchieri di plastica, inquinano, non li uso. Da domani mi porto un bicchiere di quelli da pic nic”
 
Real Lombardi Politique: Non dirò sì a Bersani neanche se si butta ai miei piedi e mi implora di dargli un lavoro”
 
Intransigente e caustica sui debiti della pubblica amministrazione: “E’ una porcata di fine legislatura, parte dei soldi andrà alle banche”
 
L’ultimo gioiello psyco-ilare prima di lasciare: Ieri sera mi hanno rubato il portafoglio dalla borsa. Ho perso tutte le ricevute delle spese sostenute finora. Poca roba, circa 250 in un mese. Poichè è mia intenzione trattenere dalle voci di rimborso che compongono il mio stipendio solo quelle effettivamente sostenute e documentate e restituire il resto, cosa faccio? Aspetto vostri consigli”. Chapeau.
 
Addio Lombardi. Assurda. Incapace. Insopportabile maestrina.