La (ex) modella russa e famigerata papi-girl Raissa Skorkina – ad Arcore a manifestare assieme all’esercito di Silvio e alla mattatrice Iva Zanicchi – si lascia andare, coi giornalisti che la incalzano, a qualche dichiarazione leggera, impulsiva e solo un tantinello di pancia:

Raissa Skorkina a La Zanzara (3 luglio 013)
 
“Signora, sono signorina. Sono venuta a vedere questa manifestazione di un amico, così senza niente, no voi dovete rompermi i coglioni” 
Giornalista: “I suoi atti sono stati inviati alla procura, c’è il rischio che sia intervistata per falsa testimonianza.
C’ha paura o no?”
Ma sì, ma ma è normale. Ma che cazzo stai dicendo?! Conosco da nove anni, ripeto, ci sono, ci sono… Non mi rompere coglioni.
Giornalista: “Lei ha ricevuto decine di migliaia di euro”
Ma che cazzo te ne frega…
Giornalista: “Regalo di Silvio?”
Vabbè chissenefrega a voi. Ma fate cazzi vostri. Non mi rompete coglioni. E allora? Ma vai affanculo. Ma andate affanculo. Mamma mia… 
Giornalisti: “Fate un dopo cena dopo il discorso?  E’ riuscita a salutarlo oggi?”
Guarda, io mai visto, io amo Italia, ma gente come voi che fa schifo, scusatemi, io mai vista. Veramente.
Giornalisti: “Grazie. Arrivederci”.
Prego.
 
— Raissa Skorkina, papi-girl russa de Harcore —
httpv://youtu.be/7IyuR-0o3lE
 
httpv://youtu.be/ZdmwRmRvniU

Dal Billionaire con furore

“Siamo conosciuti una bella festa di Billionaire” 

“Un angelo custode, un amico, un grande amore”