“Diremo ai rifugiati: benvenuti in un posto sicuro”

LE ULTIME PAROLE ASSURDE E FUMOSE DI CHI VIVE TRA RESORT E MONTECITORIO
“Tutte le regioni italiane si facciano carico dell’accoglienza di migranti. L’emergenza è nei loro Paesi, non da noi”
“Sa quanti ne arrivano in tutti i Paesi europei messi insieme? Meno dell’1%. L’emergenza non è qui, è lì”
Quante persone sono arrivate via mare quest’anno? 55.000, non tantissime, se paragonate alle 800.000 che stanno in Giordania”
La realtà è che gli arrivi via mare sono un dato strutturale, non possono essere gestiti come emergenze”
 
E LA MARCHETTA-SUPERCAZZOLA ALL’UNHCR
“Per ridurre il numero di persone che si affidano ai trafficanti e prendono il largo, bisogna prevedere nei paesi di transito sedi diplomatiche dell’Ue attrezzate per accogliere domande d’asilo e per trasferire legalmente le persone nei paesi di destinazione. Oppure applicare il programma del “re- insediamento” dell’Unhcr, un sistema di screening dei rifugiati da cui gli stati membri possono poi pescare delle quote”
 

La replica di Zaia: “La Boldrini non conosce i numeri”

Giornata mondiale dei Rifugiati: a Roma mancano 5 mila posti

Il tour operator sulla pelle degli italiani

«Mi sento più italiana quando sto con gli immigrati»

 
 

Su Twitter #BoldriniVattene è virale

“Boldrini Vattene” è anche su Facebook

 httpv://youtu.be/o2QdvalqKxA