Rai, lo sciopero camussiano della vergogna.

By on 5 giugno 2014

Gli impareggiabili conti di Mamma Rai

Totale DIPENDENTI: 12.500 (Sky 4.000, Mediaset 4.700)

Totale GIORNALISTI:  1.750 (Sky 181, Mediaset 300)

Totale DIRIGENTI:  700 (Sky 120, Mediaset 350)

Totale STIPENDI: 900 milioni di euro (37% del fatturato)

Totale LAVORATORI Rai: 80.000 persone

STRAORDINARIO (+20%):  fino alle ore 21, anche nei giorni festivi (dove le redazioni pullulano di dipendenti ligi ed operosi)

AFFITTI per redazioni e uffici: oltre 11 milioni di euro

ABUSO di Autori Esterni (quando internamente se ne trovano a bizzeffe)

RAI NEWS (nell’occhio del ciclone): share 0,61 nell’arco di una giornata (Tg Norba fa lo 0,10…)

Le bizzarrie delle Sedi Regionali 

Totale DIPENDENTI: 2.000

Totale DIRIGENTI: 70

Totale FUNZIONARI: 200

Totale IMPIEGATI: 1.000

Totale COSTI (dirigenti, funzionari, segretari, giornalisti e altro) : 400 milioni di euro

Sede di Sassari: 1.100 metri quadrati per ogni dipendente

Sede di Firenze: 140 metri quadrati per ogni dipendente

Sede di Bari: 100 dipendenti occupano un palazzo di otto piani

Sede di Genova: i piani occupati sono 12

CONSULENTI esterni: 30.000

 Alcuni sprechi clamorosi

Pagamento del Foro Italico (Ballando con le Stelle): 2 milioni

Pagamento del Borgo Sant’Angelo (canali digitali): 2 milioni

La comparsata di Bobone Vieri a Ballando con le Stelle: 600 milioni

Programma “Palle d’acciaio”: 1.611 euro al minuto (Fallimento)

Programma “Wild West”: 490 mila euro (Fallimento)

Programma “Stile Libero”: 1,7 milioni (Fallimento)

Fiction su Pietro Mennea (girata in Ungheria): 4 milioni (Fallimento)

 

Sedi regionali Rai, tra sagre, costi e sprechi

Duplicazione delle sedi e 30 mila contratti di collaborazione

 

Con questi dati, allora, cari dipendenti dorati Rai, cara presidente Rai Anna Maria Tarantola, cari leader dei medieval sindacati italici Camusso-Angeletti-Buonanno, non vi pare che la richiesta del premier di tagliare 150 milioni dal corrosivo carrozzone pubblico sia quanto meno legittima? E che questo inconcepibile, offensivo e vergognoso sciopero non sia altro che la mera e spudoratissima difesa senza proposta alcuna di una corporazione privilegiata che ha mangiato ostriche e caviale per decenni col nostro portafoglio?!

BASTA! BASTA! BASTA!

 

Sindacati vs Renzi. Camusso: “Grave definire umiliante lo sciopero”

Santoro: “La Rai è il vecchio. La scossa di Renzi è un’opportunità”

 

About mlon13

One Comment

  1. P.J.

    10 giugno 2014 at 20:25

    che la Rai abbia bisogno di una scossa è sicuro, che l’opportunità per questo paese venga da Re-enzo temo resterete delusi.
    Poi sarò contento di sbagliare